!DOCTYPE html> Ora integrazione in azienda di export e digital sarà decisiva - MVM Partners

Ora integrazione in azienda di export e digital sarà decisiva

Ora integrazione in azienda di export e digital sarà decisiva.

Le attività export sono da sempre uno dei pilastri delle nostre imprese manifatturiere.

L’Italia ha un saldo positivo con l’export maggiore di USA, Francia, Russia e inferiore solo a 4 paesi: Cina, Germania, Giappone, Corea del Sud.

Ora, con fiere ibride e viaggi aerei complicati, l’integrazione in azienda delle aree export e digital sarà decisiva.

Alle micro e piccole imprese che fanno derivare il proprio fatturato esclusivamente da attività nazionali, si contrappongono numerose serie di imprese, di ogni dimensione, che portano l’Italia ad avere una bilancia commerciale con l’estero da sempre positiva, e che anzi alla fine del 2019 ha registrato un record storico per la bilancia commerciale.

Le attività di export sono da sempre un pilastro delle attività commerciali delle imprese italiane, per questo il periodo di forzata chiusura delle produzioni e dei confini ha arrecato un danno particolarmente forte al nostro tessuto che di export vive, collocando l’Italia tra le cinque economie mondiale con maggior saldo positivo con l’export negli ultimi anni.

Il periodo legato alle azioni per contrastare la diffusione del Covid ha prodotto delle modifiche nelle abitudini, anche commerciali, che avranno effetti di lungo periodo, che cominciamo ad avvertire in modo importante. Per questo diciamo che ora l’integrazione in azienda di export e digital sarà decisiva.

I meccanismi del mondo digital sono entrati nelle nostre vite professionali, attraverso videocall e webinar fino a poco fa sconosciuti alla nostra quotidianità, mentre il bisogno di distanziamento sociale ha imposto uno stop ai viaggi, alle fiere che ora ripartono ma diverse, agli incontri b2b con scambio di biglietti da visita e presentazioni di prodotti, oppure visite agli agenti.

Nell’ambito delle attività commerciali export si deve fare i conti con il distanziamento sociale, l’assenza di voli aerei, battaglia al virus ancora lunga. Questo ha obbligato a nuove forme di relazioni con agenti e  clienti ma anche a una nuova interazione tra le funzioni export e digital che prima, in azienda, erano ben distinte.

Fast Forward – Export analogico e digitale è il servizio che supporta le imprese nell’espansione sui mercati esteri, integrando le attività di sviluppo commerciale estero all’utilizzo di risorse digitali nelle tre fasi chiave: analisi, strategia ed esecuzione.

I canali e le tecniche di vendita possono migliorare grazie a un approccio integrato che porterà nuove opportunità anche quando torneremo a viaggiare, ma occorre preparare ora la trasformazione: per migliorare il fatturato all’estero è necessario introdurre un metodo di sviluppo delle attività commerciali fondato sull’incrocio di dati e tecniche di vendita si analogiche che digitali.

Fast Forward è la strategia export, messa a punto da MVM Partners, che integra i canali digital & export permettendo di individuare per ciascun prodotto e per ciascun paese, i partner più funzionali allo sviluppo commerciale, unendo all’approccio di individuazione e ricerca dei clienti (b2b), i canali digitali professionali.

Fast Forward aiuta le aziende, sia già dotate di canali e azioni digitali che prive di queste attività, di pianificare e avviare l’implementazione delle attività di generazione dei contatti prospect (lead generation), consolidare e approfondire le relazioni commerciali con i clienti attivi.

E’ un approccio che fonde le specializzazioni dei consulenti export con quelle delle agenzie digital e consente di sviluppare nuove relazioni commerciali attraverso il sales funnel per i canali analogico e digitale, con incrocio dei risultati.

Le relazioni interpersonali saranno imprescindibili anche in futuro, ma molte delle attività legate alla “vecchia normalità” come l’export ne uscirà per forza diverso, evoluto.

Questa fase ci costringe a ragionare, fare un salto di sistema, abbracciare metodologie nuove che in parte resteranno, a formare la “nuova normalità”.

Per questo, l’integrazione delle funzioni export e digital in azienda sarà decisiva per ottenere incrementi di fatturato, incrociando diversi canali e incrociando i risultati, con nuove prospettive di sviluppo.



Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o revocare il tuo consenso a tutti o ad alcuni dei cookie, consulta la cookie policy.