!DOCTYPE html> Bonus pubblicità 2021 - MVM Partners

Bonus pubblicità 2021

Per far fronte alla riduzione degli investimenti pubblicitari a causa della crisi Covid-19, la Manovra 2021 dà continuità al regime straordinario del bonus pubblicità previsto per il 2020, confermandolo anche per il 2021 e il 2022. Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria ha, infatti, rinviato l’apertura per la presentazione delle domande di prenotazione del credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari 2021 a partire dal 1° ottobre.

 BENEFICIARI

Possono accedere all’agevolazione le imprese o i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie, sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipa dallo Stato, anche se il valore degli investimenti pubblicitari non è incrementale rispetto agli analoghi investimenti effettuati nell’anno precedente.

AGEVOLAZIONE

Anche per gli anni 2021 e 2022, il credito d’imposta è concesso nella misura unica del 50% del valore degli investimenti effettuati e viene meno il requisito dell’incremento minimo dell’1% rispetto agli investimenti effettuati l’anno precedente.

Come indicato dal Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria:

  • ai fini della determinazione del bonus spettante, la base di calcolo del credito d’imposta sarà l’importo dell’intero investimento programmato ed effettuato;
  • la percentuale del bonus pubblicità è stabilita nella misura unica del 50%, sia per gli investimenti sulla stampa che per quelli su radio e TV.

Per la copertura finanziaria dell’agevolazione sono stanziati un totale di 90 milioni € annui, di cui:

  • 65 milioni saranno riservati agli investimenti pubblicitari effettuati su giornali quotidiani e periodici, anche online;
  • 25 milioni agli investimenti su emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.
INTERVENTI AMMESSI

Investimenti pubblicitari (acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali) effettuati

  • sulle emittenti radiofoniche e televisive locali, analogiche o digitali, iscritte presso il Registro degli operatori di comunicazione;
  • su giornali quotidiani e periodici in edizione cartacea o digitale, iscritti presso il competente Tribunale, ovvero presso il Registro degli Operatori di comunicazione, e comunque dotati della figura del direttore responsabile.

L’agevolazione è concessa nel limite massimo dello stanziamento annualmente previsto e nei limiti dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti “de minimis“.

COME RICHIEDERE IL BONUS PUBBLICITÀ 2021

Il 31 agosto il Dipartimento per l’informazione e l’editoria ha spostato l’apertura dello sportello dal 1° al 31 ottobre 2021. Invariata la modalità per la presentazione del modello tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Chi intende beneficiare del credito d’imposta del 50 per cento deve presentare due distinte domande:

  • la prima, dal 1° al 31 ottobre 2021, è la “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta” con la quale vengono indicati i dati degli investimenti già effettuati o che si intendono effettuare nel corso dell’anno;
  • la seconda, dal 1° al 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento, è la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” da utilizzare per indicare che gli investimenti inseriti nella Comunicazione sono stati effettivamente effettuati.

Restano valide le comunicazioni telematiche trasmesse nel periodo compreso tra il 1° ed il 31 marzo 2021, per le quali il calcolo per la determinazione del credito spettante sarà automaticamente effettuato sulla base delle nuove disposizioni, ma è possibile ‘sostituire’ la prenotazione già inviata a marzo, inviandone una nuova in occasione della finestra di ottobre.

 

RICHIEDI INFORMAZIONI



Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o revocare il tuo consenso a tutti o ad alcuni dei cookie, consulta la cookie policy.