!DOCTYPE html> Bando PSR Investimenti Aziende Agricole - MVM Partners

Bando PSR Investimenti Aziende Agricole

La Regione Emilia–Romagna, attraverso la Delibera di Giunta regionale n. 222 del 21 febbraio 2022, ha approvato il bando 4.1.01Investimenti in aziende agricole in approccio individuale e di sistema” afferente al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022 

L’obiettivo è contribuire al rafforzamento e allo sviluppo delle filiere agroindustriali attraverso il sostegno delle attività di trasformazione e di commercializzazione di prodotto agricoli e della loro integrazione con le attività produttive.  

COSA FINANZIA 

Il presente bando supporta attraverso un contributo a fondo perduto gli investimenti materiali ed immateriali effettuati al fine di favorire un miglioramento del rendimento globale dell’impresa e delle condizioni degli imprenditori agricoli di base.  

CONDIZIONI 

Al fine di poter accedere al contributo è necessario raggiungere un punteggio minimo di 20 punti in funzione di investimenti in innovazione, sostenibilità e sviluppo. La procedura di valutazione per le domande di contributo è valutativa, sulla base di una graduatoria di merito.  

Il termine ultimo per la presentazione dei progetti è il 1° luglio 2022 e i lavori dovranno essere conclusi entro 12 mesi dalla data di comunicazione dell’approvazione dell’investimento.  

BENEFICIARI 

Imprese agricole, in forma singola o associata (c.d. cooperativa), nonché le imprese nella forma di “comunioni a scopo di godimento. 

AGEVOLAZIONE 

Contributo a fondo perduto: 

  • Al 45% se imprese condotte da giovani agricoltori e/o in zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici (esclusi investimenti finalizzati alla lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti aziendali); 
  • Al 35% negli altri casi e in caso di investimenti finalizzati alla lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti azienda. 
IMPORTO FINANZIABILE 

Gli investimenti dovranno presentare un valore minimo di € 20.000 e massimo di € 3.500.000, il contributo è fissato sulla base del criterio “Standard Output” dell’impresa richiedente e del Piano di Investimenti (PI) di progetto. 

I fondi disponibili per finanziare i progetti ammontano a € 58.500.000, ripartito per settori d’attività. 

Ogni azienda può presentare un massimo di 2 domande, per settori diversi. 

INTERVENTI AMMISSIBILI 

Progetti che perseguono il miglioramento delle prestazioni della sostenibilità globale dell’azienda in relazione ad almeno uno dei seguenti aspetti: 

  • introduzione di nuove tecnologie; 
  • introduzione di innovazioni di processo; 
  • diversificazione/riconversione delle produzioni; 
  • introduzione di sistemi volontari di certificazione della qualità;
  • miglioramento della situazione aziendale in termini di ambiente, di sicurezza sul lavoro, di igiene e benessere degli animali e in termini di utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. 
SPESE AMMISSIBILI 

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spese: 

  • costruzione/ristrutturazione immobili produttivi; 
  • sistemi di sicurezza per la tutela dei fattori produttivi aziendali; 
  • miglioramenti fondiari; 
  • macchinari, attrezzature funzionali al processo innovativo aziendale; 
  • investimenti funzionali alla vendita diretta delle produzioni aziendali; 
  • investimenti immateriali. 
INVIO DOMANDA 

Le domande dovranno essere presentate attraverso la piattaforma SIAG – AGREA (è necessario farsi accreditare) e firmate digitalmente, entro le ore 13.00 del 23 giugno 2022. 

 

Per ricevere informazioni sul Bando e supporto alla progettazione e invio delle domande CONTATTACI a info@mvmpartners.it.

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

Scopri tutti le novità sui bandi disponibili cliccando qui!



Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o revocare il tuo consenso a tutti o ad alcuni dei cookie, consulta la cookie policy.